ARS ET LABOR

 

Noi siamo alla ricerca di mecenati che sappiano valutare l’importanza culturale del Progetto Alessandro Scarlatti e di finanziare le molteplici attività necessarie per far ritornare in vita questa musica, sì profonda, sì toccante:

  • stages di studio ed approfondimento
  • concerti ad ampio raggio di cantate e della musica sacra, che racchiudono, ognuna in sé capolavoro, nella miniatura tutta l’essenza dell’arte di Scarlatti
  • programmazione ed esecuzione con i necessari tempi di preparazione degli Oratori e delle Opere, e organizzazione di tournées e di repliche anche nei medesimi luoghi, onde creare un repertorio di opere scarlattiane. Soltanto così si potrà approfondire e conoscere questo stile di una sublime semplicità ed immediatezza nell’ascolto, ma che sorge da una mente di compositore consapevole padrone dei più complessi problemi compositivi.

 

Ricordiamo, inoltre, che le erogazioni liberali in favore dell’attività istituzionale sono deducibili per le persone giuridiche ai sensi dell’art. 100, co. 2, lett. m) del TUIR.

 

Erogazioni liberali

Chi vuole dare un contributo economico ad ARS ET LABOR si può rivolgere direttamente alla segreteria dell'associazione, oppure può compilare un bollettino di versamento sul conto corrente postale n.° 21606991 intestato all'Associazione ARS ET LABOR presso l'ufficio PosteImpresa di Perugia. Lo stesso conto può ricevere anche postagiro e bonifici, per questi ultimi è necessario indicare l'IBAN IT 04 Z 07601 11900 000021606991; per i bonifici dall’estero si utilizza in genere anche il codice BIC/SWIFT BPPIITRRXXX).

Conto corrente postale n.° 21606991

intestato a Associazione ARS ET LABOR, via F.lli Pellas, 48 ­– 06121 Perugia (PG)

IBAN IT 04 Z 07601 11900 000021606991

BIC/SWIFT BPPIITRRXXX

 

PayPal

È possibile effettuare donazioni e pagamenti attraverso PayPal utilizzando il pulsante qui sotto.

 

 

Cinque per mille

Coloro che presentano la dichiarazione dei redditi in Italia, possono destinare ad ARS ET LABOR il cinque per mille dell’IRPEF apponendo la propria firma nella prima casella della sezione dedicata nei modelli di dichiarazione (730, Unico, CUD) e indicando nello spazio apposito il codice fiscale dell’associazione (93034410253).

La casella si intitola “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c. 1, lett. a), del D. Lgs. N. 460 del 1997”.

Per maggiori informazioni visitate la pagina dedicata al Cinque per Mille.