Antonia Sfrangeu, nata a Botosani (Romania), ha frequentato il Conservatorio di Bucarest tra il 1990 e il 1994 sotto la guida di Alexandru Dumitrescu. Nello stesso periodo lo studio del pianoforte veniva affiancato da un’intensa attività, anche concertistica, da corista, nel Coro di voci bianche del Conservatorio Dinu Lipatti di Bucarest.

Trasferitasi a Firenze si è formata per dieci anni con i Maestri Christa Bützberger e Marina Rossi. Innamoratasi dell’arte e della cultura italiane e considerandole essenziali per la sua crescita artistica ha deciso di stabilirsi definitivamente in Italia.

Si è diplomata in pianoforte nel 2003 presso il Conservatorio di Trento e nel 2004 al Corso triennale ARS ET LABOR.

Ha studiato Musica da camera per oltre un anno con il Maestro Franco Rossi.

Ha dato concerti in molte città in Italia e all'estero. Nel 2002 ha eseguito il Concerto n. 2 di S. Rachmaninov con l’Orchestra Filarmonica di Stato di Botosani (Romania).

Ha vinto, numerosi premi a concorsi pianistici nazionali ed internazionali quali Città di Pistoia, Liburni Civitas e Giulio Rospigliosi

Per oltre dieci anni forma un duo pianistico a 4 mani con Aurora Videtta. Il duo, premiato ai concorsi internazionali Schio 2005, Roma 2005 e nel 1997 al concorso nazionale Liburni Civitas, ha svolto un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero.

Nel 2012 si è perfezionata in canto lirico a Milano con il soprano Tatiana Chivarova.

È laureata a pieni voti in Musicologia e beni musicali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Già coordinatore dei Corsi  ARS ET LABOR, all’interno dei quali era stata scelta dai docenti come assistente per l’impostazione funzionale strumentale, è attualmente membro del direttivo della stessa Associazione e fa parte del comitato scientifico del Progetto Alessandro Scarlatti al quale partecipa spesso in veste di cantate all’interno del Gruppo strumentale ARS ET LABOR.

Antonia Sfrangeu vive a Varese dove svolge un’intensa attività didattica. Collabora inoltre come pianista accompagnatore con cantanti e strumentisti presso i Conservatori di Musica della Lombardia e del Piemonte.